STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA A ROMA --VIA A. POERIO, 76/A - 00152---tel. 065898817 --tel. 065813381 --cell.3396063155 --
-- -- -- -- -- -- --

 

Disturbo depressivo maggiore

 

La depressione maggiore è un grave disturbo che colpisce ogni anno circa il 5% della popolazione.

Diversamente da una normale sensazione di tristezza o di passeggero stato di cattivo umore, la depressione maggiore presenta caratteristiche di persistenza e può interferire pesantemente sul modo di pensare di un individuo, sul suo comportamento, sulle condizioni dell’umore, sull’attività ed il benessere fisico.

 Una considerevole parte (oltre la metà) di coloro che sono stati colpiti da un primo episodio di depressione potranno presentare altri episodi depressivi durante il resto della vita.

Alcune persone sono colpite da pèiù episodi durante l’anno, in questi caso si parla di depressione ricorrente. Qualora non vengono curati, gli episodi di depressione possono durare dai 6 mesi ad 1 anno.

La depressione maggiore, nota anche come unipolare è solo una delle varie forme del disturbo depressivo.

Altre forme di depressione la distimia (depressione minore) e la depressione bipolare (che è poi la fase depressiva del disturbo bipolare).

Le persone che soffrono del disturbo bipolare provano sia la depressione che i disturbi maniacali.

I disturbi maniacali comprendono stati anormali di sovraeccitazione o di irritabilità, eccessiva stima di sé, eccessiva attività di pensiero e loquacità.

I sintomi della depressione maggiore sono caratterizzati da significativi cambiamenti nelle abitudini della persona:

  1. Un persistente umore triste o irritabile.
  2. Importanti variazioni nelle abitudini nel dormire (insonnia ed altri disturbi del sonno, dell’appetito e del movimento.
  3. Difficoltà nel pensare, nella concentrazione e nella memoria.
  4. Mancanza di interesse o piacere nelle attività che in precedenza interessavano.
  5. Sentimenti di colpa,  umiltà,  mancanza di speranze e senso di colpa.
  6. Pensieri ricorrenti di morte o di suicidio.
  7. Sintomi fisici persistenti che non rispondono alle cure come mal di testa, problemi di digestione
  8. Dolori persistenti e generalizzati.

Quando si manifestano contemporaneamente più di uno di questi sintomi, almeno 5,  durano più di due settimane e interferiscono con la normale attività, si dovrà ricorrere alle cure mediche specialistiche.

 

Copyright © 2011 eugeniacardilli.it