STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA A ROMA --VIA A. POERIO, 76/A - 00152---tel. 065898817 --tel. 065813381 --cell.3396063155 --
-- -- -- -- -- -- --

 

Disturbi dell'umore

 

Con il termine disturbo dell’umore si designa la vasta classe delle patologie e sintomi che consistono in alterazione o anomalie del tono dell’umore dell’individuo, che siano di entità tale da causare alla persona problemi o disfunzioni persistenti o ripetuti, oppure disagio marcato.

Ogni persona ha un proprio tono dell’umore che il soggetto tende a manifestare con maggiore frequenza. Questo può essere considerato come caratteristico del soggetto, quale abitudine caratteriale come del temperamento della persona.

Esso è il risultato sia di una dotazione biologica, di base dell’individuo, o la sua costituzione ereditaria, sia delle modificazioni dovute all’ambiente di crescita e sviluppo della personalità (inclusi i fattori presenti nel corso della vita intrauterina).

Sono stati individuati alcuni neurotrasmettitori direttamente associati alle funzioni di regolazione dell’umore, i principali sono la serotonina, la noradrenalina e la dopamina.

Secondo il DSM IV (Associazione Americana di Psichiatria) i disturbi dell'umore si distinguono a secondo della polarità in:

  1. EPISODI BIPOLARI (depressivi e maniacali: disturbi bipolari I, disturbo bipolari II e disturbo ciclotimico);
  2. EPISODI UNIPOLARI (esclusivamente depressivi: disturbo depressivo maggiore e disturbo depressivo minore o disturbo distimico).

 

Copyright © 2011 eugeniacardilli.it