STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA A ROMA --VIA A. POERIO, 76/A - 00152---tel. 065898817 --tel. 065813381 --cell.3396063155 --
-- -- -- -- -- -- --

 

Colloquio clinico

 

Ci capita di “colloquiare” sempre ed ovunque, ogni giorno e con molte persone, con il negoziante, con gli amici, con i parenti… ma non ci sogneremmo mai di tenere un colloquio clinico per la strada ed al bar.

Bisogna tenere presente, in primo luogo, che il colloquio clinico è caratterizzato da una sua specificità, fatta di un contesto ambientale, emozionale, relazionale, dotato di aspettative ed in cui si attivano dinamiche che non si riscontrano, appunto, nel “parlare quotidiano.” Si tratta di uno strumento, volto alla conoscenza della persona che abbiamo di fronte nella sua totalità, ed è il metodo che utilizziamo per conoscere la realtà psichica del paziente.

Anche il medico effettua il colloquio clinico, ma questo è molto differente, poiché è differente la finalità, cioè indagare le condizioni fisiche del soggetto in esame. Infatti non possiamo considerarlo come un semplice scambio di informazioni, ma per renderlo uno strumento efficiente e funzionale, contribuiscono il contesto specifico entro il quale questo avviene, il carattere dell’intenzionalità che ne definisce il contenuto e caratterizza lo scambio dell’interazione, il motivo che ne sta alla base, gli obiettivi che si vogliono raggiungere e le dinamiche del potere che si esplicano tra gli individui coinvolti.

Il primo colloquio, che avviene tra lo psicologo e il paziente, è un momento molto importante, che quest'ultimo non scorderà mai, perchè saranno proprio le sue impressioni e sensazioni, che via via si andranno costruendo, a consentire che tale colloquio si evolva in un rapporto psicoterapeutico.

Bisogna avere ben chiaro alcuni prerequisiti materiali per condurre un primo colloquio, senza i quali è impossibile proseguire. Quindi per fissare un primo appuntamento vi è una raccolta di  dati: dal nome, età, domicilio, chi fa l’invio, la data e l’orario dell’appuntamento che verrà concordato insieme.

Durante il primo colloquio si stabilisce la richiesta che si propone allo psicologo, se si desidera solo un colloquio con un sostegno psicologico o una consulenza per sé o indiretta, si stabilirà il giorno definitivo, la durata della seduta, il costo e la frequenza.

Tutti questi aspetti materiali e pratici consentono la continuazione del rapporto o contratto terapeutico. Senza la definizione di questi aspetti diventa difficile poter percorrere insieme un viaggio terapeutico.

 

PRINCIPALI SERVIZI:

COLLOQUIO CLINICO

SOSTEGNO PSICOLOGICO:

al singolo, alla coppia, all'adolescente e alla famiglia, indiretto, alla donna (in caso di sterilità, parto, aborto, depressione post/partum e menopausa), in caso di trattamento ---dietetico

PSICOTERAPIA

MEDIAZIONE FAMILIARE

CONSULENZA  PSICOLOGICA E

stalking, mobbing e straining, burn out, indebitamento ed usura

CONSULENZE ONLINE

Copyright © 2011 eugeniacardilli.it